JAGO

JAGO è un artista italiano nato il 18 aprile 1987 a Frosinone. Vive e lavora ad Anagni in Ciociaria.
Nel 2017 FanPage realizza un documentario su di lui che raggiunge le 9.000.000 di views. Abbandona l’Accademia perché un docente non voleva farlo partecipare alla Biennale d’Arte di Venezia, ma lui invitato da Sgarbi partecipa.
La sua opera più celebre è il busto in marmo di Benedetto XVI, rifiutata dal Vaticano e premiata dallo stesso nel 2012 con la “Medaglia del Pontificato”, ma quando il Papa si dimette Jago lo spoglia realizzando Habemus Hominem.
Con 200.000 follower attivi sulla sua pagina facebook, Jago condivide la propria arte nel mondo in maniera indipendente.
Lo definiscono Social Artist. Numerose le mostre personali e i premi ricevuti, ma il riconoscimento più grande Jago lo
deve alle persone che lo seguono sul web e fisicamente ad ogni sua mostra, evento e performance.

  • SE AVESSI A DISPOSIZIONE UNA GROSSA SOMMA DI DENARO CON L’OBBLIGO DI SPENDERLA PER UNA CAUSA CHE TI STA A CUORE (E NON PER TE STESSO), IN COSA LA INVESTIRESTI?
    Potrei utilizzarli per un’infinità di scopi diversi, ma rimane il fatto che il denaro per sua stessa natura finisce e le cose da fare no.
  • COSA NEL MONDO PENSI FACCIA LA DIFFERENZA E PERCHE’? SCEGLI UNO TRA I SEGUENTI AMBITI: ECOLOGIA, ECONOMIA, DIRITTI, SOCIETA’, CULTURA, ALTRI
    La Coscienza, perché è il collante di tutte le cose sopra elencate. L’essere umano che agisce con coscienza si muoverà sempre e comunque in funzione del bene qualunque sia il campo della propria indagine.
  • SE “WHAT MATTERS” FOSSE UN AFORISMA SAREBBE…
    …in italiano.
  • CONOSCI UN PERSONAGGIO CHE SEGUENDO LA SUA PASSIONE HA FATTO LA DIFFERENZA NELLA VITA DEGLI ALTRI?
    Duilio, l’ultimo calzolaio di Anagni, ha aggiustato scarpe per una vita facendo camminare un paese intero. Poi sono arrivati gli Overboard.
  • QUALE TED TALK TI HA FATTO PENSARE A COSA E’ REALMENTE IMPORTANTE PER TE?
    Spero che sarà uno di quelli che ascolterò durante l’evento di Genova.
  • PERCHE’ QUEST’ANNO QUALCUNO DOVREBBE VENIRE AL TEDXGENOVA WHAT MATTERS AD ASCOLTARE IL TUO TALK?
    Non so, ma sono certo che verrano in tanti perché al Ted non si va per ascoltare, si và per ascoltarsi.